Blog: http://palmieri.ilcannocchiale.it

STRANE LETTERE DAL COMUNE DI ROMA

 

Caro Di Pietro,

 

         Mi rivolgo e Lei per denunciare un fatto. Il Comune di Roma sta inviando a moltissimi cittadini delle lettere dal contenuto vagamente minatorio! Nelle lettere si dice che potrebbero essere in atto infrazioni o irregolarità sul valore catastale degli immobili. Il cittadino pertanto è caldamente invitato ad incaricare a proprie spese un tecnico amico del Comune (tra quelli nell’elenco del Comune) per avviare delle verifiche sull’aggiornamento e la correttezza dei dati catastali del proprio immobile.

         In sostanza si tratta di una normale attività di istruttoria e di accertamento (suscettibile di comportare sanzioni in caso di riscontrati abusi) che invece di essere svolta dall’amministrazione, viene rimessa alla quasi facoltà (o al quasi obbligo) del cittadino che la paga a proprie spese e deve farlo entro il prossimo 31 ottobre.

         Se non lo fa, ed è qui l’ombra della minaccia, le sanzioni saranno più pesanti in caso di accertamento!!! Ma non è stato ancora accertato niente: il cittadino in regola dovrebbe pagarsi la propria istruttoria, con il tecnico del Comune ovviamente, prima che l’infrazione sia stata anche minimamente sospettata.

         Tutto questo ovviamente mi sembra illegittimo, mi sembra che ci siano perfino profili di incostituzionalità. Conservo la lettera del Comune per eventuali iniziative che da cittadino potrò intraprendere nel caso in cui la mia mancata ottemperanza all’invito comporti delle conseguenze che ritengo del tutto illegittime.

 

La saluto cordialmente

Fabio Palmieri

ROMA

Pubblicato il 15/9/2007 alle 15.52 nella rubrica Società.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web