Blog: http://palmieri.ilcannocchiale.it

IL TONFO DELL'EQUILIBRISTA

        Caduta certamente annunciata, caduta più volte sfidata, caduta ottenuta, caduta meritata… Questo governo di centro-sinistra passa alla storia (o meglio non passerà mai alla storia) per:

-          urgenza di fare subito l’indulto e mandare a casa tanti delinquenti, politici compresi;

-         finte liberalizzazioni che colpiscono alla rinfusa settori disparati e disomogenei con misure di dettaglio che non cambiano l’economia per nessuno se non sono seguite da misure molto più incisive;

-          resa totale ed impotenza di fronte all’evasione fiscale e di fronte al fatto gravissimo che entra nella casse dello Stato solo un quarto del gettito fiscale e chi non paga sono i più ricchi;

-          nessun intervento sulla scandalosa legge 30 che mette nella povertà tanti giovani lavoratori;

-          rincari a 360 gradi e su tutti i fronti;

-          politica spudoratamente filoamericana e sorda verso i cittadini e verso la nazione (vedi Vicenza e Afganistan);

-          vergognosa perdita di tempo e di energie su cose inutili come i pacs a fronte di problemi gravissimi legati all’economia e alle condizioni sociali degli italiani.

E da ultimo vergognosi attacchi al senatore Rossi e a quanti hanno provocato questa comunque inevitabile caduta del governo. Se qualcuno torcerà un pelo al senatore ci saranno un bel po’ di responsabilità da considerare, Ballarò compresa, trasmissione che ha celebrato questa sera la logica partitocratrica a scapito della libertà individuale dei singoli componenti del parlamento.

            Ora rischiamo di riconsegnare il Paese alla destra che ho descritto nell’ultimo post (e non mi ripeto), che probabilmente vincerebbe alle urne. Destra che, sempre filobush, ha oggi fatto finta di nulla pur di far cadere il governo… che bell’esempio… è a loro che stiamo consegnando il Paese! Buon appetito.

  FP

Pubblicato il 21/2/2007 alle 22.17 nella rubrica Idee politiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web